Che tu ami la montagna per rilassarti o per praticare sport come lo sci e lo snowboard, è fondamentale essere preparati ad affrontare le temperature gelide con un abbigliamento che mantenga caldi e comodi allo stesso tempo.

Il principio degli strati

Anche conosciuto come principio della cipolla, è un metodo infallibile per proteggersi dal freddo durante le vacanze in montagna, mantenendoci caldi ed asciutti anche dopo una giornata intera trascorsa sulla neve.
Alla base del principio della cipolla, vi è l’idea di creare strati dall’ interno verso l’esterno, partendo dagli indumenti che stanno più a contatto con il corpo, fino ad arrivare alla giacca e pantalone da neve.
Questo non vuol dire che più strati si indossano e più caldi staremo durante la giornata, anzi. Gli strati devono essere studiati in maniera intelligente, per non limitare i movimenti e mantenere la giusta temperatura.

Strato base

Il cosiddetto base-layer è solitamente formato da maglia e pantaloni termici. È lo strato che si trova a contatto con la pelle, per questo motivo è importante che i materiali siano morbidi e antisfregamento. Oggi e possibile trovare maglie, leggings o pantaloni di materiali antiumidità e traspiranti, come la lana merino o morbidissimi tessuti in poliestere, che permettono di mantenerti al caldo, rilasciando l’ umidità all’ esterno.

L’intimo termico, è utilizzato non solo dagli appassionati di sci e snowboard, ma da tutti coloro che amano trascorrere le vacanze sulla neve in totale comfort. I capi disponibili oggi sul mercato, oltre ad essere estremamente funzionali, sono realizzati con stili e design unici, in modo da poter essere indossati anche dopo una lunga giornata sulla neve, sorseggiando cioccolata calda davanti al camino.

Strato intermedio – Mid-layer

È lo strato che va sotto al giubbotto, solitamente una maglia o gilet in pile piú o meno pesante a seconda dell’ attivitá che andrete a svolgere sulla neve e del tipo di giubbotto che andrete ad indossare sopra.

Strato esterno – Stile e funzionalitá

Giacca e pantaloni da neve hanno la funzione di proteggere dal vento, dall’umidità e dagli elementi atmosferici che incontrerai in montagna.
È fondamentale controllare le caratteristiche tecniche e i tessuti, per garantire la giusta regolazione della temperatura corporea. Per questo motivo troverete sempre elencate specifiche come l’ impermeabilità, traspirabilità, tipi di cuciture e cerniere.

Molte delle giacche da sci disponibili oggi hanno caratteristiche extra, come aperture con cerniera per consentire la circolazione dell’aria fresca e aiutare a far evaporare l’umidità.
Le caratteristiche funzionali dei giubbotti da neve moderni non tolgono davvero niente al fattore stile. Infatti, nella scelta del vostro capo spalla per questa stagione sulla neve, potrete sbizzarrirvi tra modelli e tagli diversi, adatti ad ogni tipo di attività e stile personale.
Che preferiate giacche attillate, magari con una cintura in vita, o modelli con aperture laterali da infilare con vestibilità più ampia, avrete solo l’imbarazzo della scelta.

I pantaloni da snow in commercio oggi sono davvero come il vostro paio di jeans preferiti; ce ne sono di tutti i tipi, da uno stile aderente “skinny” ad un look più bizzarro. È probabile che i vostri pantaloni si bagnino, quindi è necessario che abbiano un alto grado di impermeabilità per tenervi asciutti.

Ricordate che sia pantaloni che giacca devono essere abbastanza capienti da poter contenere gli strati termici sottostanti, senza peró limitarvi nei movimenti.

Accessori & Extra

Una volta preparati tutti gli strati, non vi resta che completare il vostro look da neve con accessori alla moda, ma ovviamente funzionali. Guanti e cappello sono indispensabili; potrete giocare sullo stile, cercando il berretto che più si adatta al resto del vostro outfit.

Non dimenticate gli occhiali (o maschere per chi decide di avventurarsi sulle piste), oltre a garantire al vostro look quel tocco in più, vi proteggeranno dai raggi UV, dal vento e dalla neve.

 

Photo by Noah Silliman on Unsplash

Autore

Se nella botte piccola si trova il vino buono, dentro di me scorre Brunello di Montalcino. Il pc è il mio compagno ideale, oltre a non russare e far briciole, mi aiutat durante la laurea in graphic design e a iniziare la mia avventura con www.gowoman.it. Social blogzine che ho fondato nel 2013, da una donna per le donne( e non). Quando non scrivo di moda, arte, tendenza e attualità con le mie collaboratrici, partecipo a eventi e cerco di non fermarmi. Se non per dormire. Tutto il resto è da scoprire!!