Se state pensando alla nota rock band siete sulla strada giusta: inutile sottolineare quanto questa abbia segnato non solo il mondo musicale bensì anche la moda dell’epoca.

Ne 1961 John Lennon e Paul McCartney commissionano allla società britannica di calzature Anello & Davide una scarpa che assomigliasse a quella di moda all’epoca, ovvero i “chelsea boots” ma con dei tacchi leggermente più alti: nascono così quelli che verranno definiti poi “Beatles boots” ed è il caso di dire che da quel momento in poi non hanno mai smesso di andar di moda! ankle_bootie_beatle_boots_kandee Le altezze i colori e i materiali utilizzati sono molteplici, ma il modello di base è il medesimo: punta stretta e elastici ai lati. Oltretutto sono adatti sia a uomini sia a donne e diciamocelo, velocissimi da indossare! Numerosi inoltre le rivisitazioni da parte dei brand di lusso: un capo must per fratelli rossetti, dal profumo vintage il modello proposto da Alexander Wang, ma con un tocco di modernità ottenuto grazie ad una parte metallica del tacco e assolutamente modaiolo invece quello offerto da Mauro Leone che li realizza unendo plateaux e tacco.

BEATLES BOOTS

Anche se da qualche anno a questa parte devono confrontarsi con i nuovi arrivati “ankle boots” rimangono gli stivaletti piu amati, comodi ed indossati (anche perche più vecchi!) di sempre!

1-3

Autore

Se nella botte piccola si trova il vino buono, dentro di me scorre Brunello di Montalcino. Il pc è il mio compagno ideale, oltre a non russare e far briciole, mi aiutat durante la laurea in graphic design e a iniziare la mia avventura con www.gowoman.it. Social blogzine che ho fondato nel 2013, da una donna per le donne( e non). Quando non scrivo di moda, arte, tendenza e attualità con le mie collaboratrici, partecipo a eventi e cerco di non fermarmi. Se non per dormire. Tutto il resto è da scoprire!!

Scrivi un commento