La casa dovrebbe essere sempre il nostro porto sicuro dove poter passare del tempo di qualità, da soli o insieme ai nostri cari, e dove svolgere o portare avanti le nostre attività e passioni. Per sentirci davvero protetti fuori e dentro l’ambiente domestico e per poterci rilassare e riposare bene, possiamo installare una serie di apparecchi tecnologici che ci aiuteranno a vivere in tutta tranquillità e protezione dal mondo circostante.

Videocitofono

Il videocitofono è un apparecchio davvero salvifico, perché ci consente di vedere nell’ immediato – tramite telecamera – chi si trova di fronte al nostro cancello o porta d’entrata principali, quante persone ci sono e cosa succede, senza dover uscire dalla nostra abitazione. A livello tecnologico è semplice immaginarne il funzionamento, date le analogie con il citofono classico, anche se quelli di ultima generazione sono wireless o possono disporre della possibilità di registrare gli eventi (anche su tempistiche settate o non-stop).

Data l’importanza che ha questo dispositivo per la sicurezza dell’abitazione, è sempre bene sostituirlo nel caso in cui non funzioni come dovrebbe; se non si hanno le competenze per farlo naturalmente si dovrà ricorrere a degli esperti del settore, provvedendo all’ installazione del citofono con i professionisti Yougenio, ad esempio.

L’allarme

Ci sono diverse tipologie di allarmi per la casa, da quelli wireless a quelli con il sistema cablato che tramite cavi collega tutti i sensori scelti (antifurto, anti-incendio, ecc…). Esistono anche gli antifurti smart che possono essere espansi collegando, ad esempio, i sensori perimetrali, i rilevatori di fumo e di perdite d’acqua, e persino le telecamere di sorveglianza da interno o da esterno. L’ antifurto è un device essenziale dato che non solo avverte i padroni di casa anche in caso di loro assenza, tramite chiamata al loro cellulare così come alla centrale, ma avvertono in maniera indiretta anche il vicinato che, seppur non sempre felice di essere sollecitato, ha spesso la gentilezza di controllare cosa succede ed avvertire i proprietari o le forze dell’ordine per la sicurezza di tutti.

La porta blindata

La porta blindata è un vero e proprio muro che ci separa dai pericoli esterni e dai ladri. A differenza delle comuni porte, che sono leggere e facilmente apribili, la blindata risulta quasi impenetrabile. Ne esistono di varie tipologie, il cui grado di sicurezza viene definito dalla classe di appartenenza. Se disponete già di una porta blindata, sappiate che la sua manutenzione è fondamentale: la serratura, nel tempo, accumula polvere e questo può rendere difficoltoso l’inserimento della chiave o anche rovinare il meccanismo o gli ingranaggi di quest’ultimo.

Se avete il dubbio che la vostra porta possa essere stata in qualche modo manomessa, è opportuno cambiare sia il blocco che le relative chiavi. Nessun timore però per costi e lavori onerosi dato che oggi è possibile rivolgendosi agli esperti del settore, come ad esempio gli specialisti di Yougenio, per poter cambiare la serratura della porta blindata senza dover smontare tutto, serratura e porta, e a costi abbordabili in tutta sicurezza.

La telecamera

Le moderne tecnologie ci consentono di poter contare sulle telecamere di sicurezza wi-fi, dotate di antenna per collegarsi al router domestico, evitando così l’ingombro creato dai fili ed ottenendo un ambiente visivamente a posto e sicuro a livello di passaggio, senza intralci. La praticità delle videocamere di sorveglianza degli ultimi anni, sia quelle per spazi interni che esterni, possono essere gestite e controllate anche tramite app dai nostri smartphone, rendendo così la nostra assenza meno problematica e permettendoci comunque di tenere sottocchio la nostra dimora.

I sensori di rilevamento

A coloro che acquistano un kit antifurto in genere vengono proposti anche i sensori di rilevamento. Questi ultimi si possono installare in prossimità degli infissi, come nel caso delle finestre o porte finestre. Quando queste vengono aperte dall’ esterno ed il sistema è attivo, l’antifurto rileva il segnale di apertura e quindi la presenza di una persona che si sta introducendo in casa. La segnalazione avviene per via sonora con lo scattare di una sirena molto forte ma verrà anche trasmessa con una chiamata ai numeri di cellulari delle persone che occupano la casa per avvertirli.

Oggi è bene tutelarsi, valutando un acquisto sì oneroso ma del tutto indispensabile per la sicurezza di chi è in casa. La tecnologia ha fatto passi da gigante nella realizzazione di sistemi di sicurezza per l’ambiente domestico che, anche quando siamo lontani, ci permette di essere sempre connessi alla nostra abitazione e proteggerla.

Author

Se nella botte piccola si trova il vino buono, dentro di me scorre Brunello di Montalcino. Il pc è il mio compagno ideale, oltre a non russare e far briciole, mi aiutat durante la laurea in graphic design e a iniziare la mia avventura con www.gowoman.it. Social blogzine che ho fondato nel 2013, da una donna per le donne( e non). Quando non scrivo di moda, arte, tendenza e attualità con le mie collaboratrici, partecipo a eventi e cerco di non fermarmi. Se non per dormire. Tutto il resto è da scoprire!!

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.