fbpx

Il più grande cruccio di noi donne sono sicuramente i peli. Pensate a come possa essere bello non dover impazzire ogni settimana o mese per eliminare quei maledetti peli superflui che crescono proprio dove non dovrebbero. Il problema aumenta in vista dell’estate!

Ma per fortuna esistono vari metodi, più o meno dolorosi, e più o meno efficaci, per ovviare al problema, sia a breve sia a lungo termine.

Lametta il metodo più facile e veloce che si possa conoscere. Basta stendere un pò di schiuma o gel sulla parte da depilare, passare la lametta e problema risolto. La seccatura è che già dal giorno dopo iniziano a spuntare peli anche incarniti. Un metodo da usare quando si ha fretta o per chi non sopporta assolutamente nessun dolore.
Crema Depilatoria basta semplicemente stenderla, attendere tra i 5 e i 15 minuti circa, chi più chi meno, e rimuoverla con la spatolina che di solito danno in dotazione con la crema. I tempo di ricrescita sono simili a quelli della lametta, dura qualche giorno in più, non molto.
Con la Ceretta le cose iniziano un pò a complicarsi, sia per il dolore sia per il modo d’utilizzo. Di solito si acquistano le strisce già pronte che sono da scaldare tra le mani, applicare e strappare. Ma ci sono anche altri prodotti come il roll-on e lo scaldacera. Il primo basta scaldarlo, far scorrere il rullo sulla pelle, applicare le strisce che vengono vendute a parte senza cera ovviamente, e strappare. Un metodo adatto per le persone che hanno più confidenza con la cera .
Per le “esperte”, il fornello. Invito le ragazze che non hanno esperienza con questi prodotti di fare molta attenzione, soprattutto per le zone delicate come ascelle, bikini e viso, piuttosto rivolgetevi ad un estetista.
La cosa positiva è che dura molto di più, dalle 2 settimane al mese per le più fortunate, ed è davvero un ottimo compromesso per chi non ha voglia di depilarsi spesso e vuole stare tranquilla per un pò ma che, soprattutto, sopporti il dolore. Altra cosa positiva, col passare del tempo indebolisce i peli e ne rallenta la ricrescita. 
Un altro metodo abbastanza doloroso e fastidioso è il Silk Epil, che non è altro che un aggeggio elettrico, composto da delle specie di pinzette che, aprendosi e chiudendosi, estirpa il pelo come se lo tirereste con una pinzetta. Ma i tempi di ricrescita sono abbastanza lunghi, almeno 2 settimane se non di più.

Il metodo più efficace ma non meno doloroso è sicuramente la Luce Pulsata, un macchinario che emanando un lampo laser, brucia il follicolo del pelo, impedendone la ricrescita, e il pelo non dovrebbe quasi più ricrescere. Di certo è un metodo fastidioso, sopportabile, però la soddisfazione finale ripaga dal dolore.
I peli ricresceranno lentamente, fino al punto di non crescere più. Le sedute dall’estetista costano parecchio, ma in commercio esistono molti aggeggi di questo tipo per farseli da se. Non è difficile da utilizzare, a differenza della ceretta per cui bisogna avere più accortezza.

Voi che metodo utilizzate?

 

Alla prossima!

Author

Avete presente quando indossate quei leggins dal fit perfetto? GoWoman nasce per questo: trovare il proprio fit perfetto. Siete poi liberi di chiamarla dimensione interiore, luogo dove gettare le maschere ed essere se stessi. Ma il punto è un altro: costruire un blogzine dove gli utenti si sentano a proprio agio come quando mettono il loro paio di pantaloni preferito.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.